Tobia Ravà – I numeri della Creazione

a cura di Ermanno Tedeschi

Torino 20 settembre – 28 ottobre  2017  (5777- 5778)

Una nuova personale a Torino di uno degli artisti più interessanti ed enigmatici del panorama artistico italiano. Un percorso suggestivo di opere intrise dei misteri di cui Tobia Ravà attinge sia dalla sua storia personale che dagli studi di semiologia delle arti all’Università di Bologna con maestri come Umberto Eco, Renato Barilli, Omar Calabrese e Flavio Caroli.

Nei segni e nei loro riferimenti simbolici, nei loro significati e significanti, negli arcani numerici, ma anche letterali c’è tutto un mondo che si situa a cavallo tra arte, matematica e cultura ebraica. Un artista del paesaggio, ma anche dell’astrazione. Ogni opera è la rappresentazione di un racconto che parte dal momento della creazione per arrivare ad essere attualizzato alla nostra esistenza contemporanea.

Le origini ebraico-veneziane  dell’artista costituiscono le basi di partenza dell’elaborazione del suo lavoro di ricerca. L’alfabeto ebraico, composto da 22 lettere ha un corrispettivo numerico e ogni numero ha un riferimento anche oggettuale che sia un luogo, una persona, una relazione. I suoi lavori pittorici diventano così paesaggi interamente composti da numeri. Sono, un continuo gioco tra il segno, il suo significante e il relativo significato. L’immagine diventa segno, anzi è essa stessa segno e non ne può prescindere.

 “Il mio lavoro trae ispirazione dall’applicazione della ghematrià e dai riferimenti alla Kabbalah – spiega Tobia Ravà – . Un lavoro di ricerca che dagli studi di Luria alla sequenza di Fibonacci mi ha portato alla scoperta di una congettura matematica: facendo una riduzione teosofica (riduzione iterativa del risultato della somma delle singole cifre di un numero alla sua radice numerica) ho riscontrato che ogni 24 numeri si presenta la stessa sequenza”.

Alla Galleria Zabert  saranno esposti un ciclo di lavori in light box,  nuove sculture in bronzo, alcuni lavori su alluminio (catalizzazioni) e su raso a sublimazione oltre ad alcune opere pittoriche recenti.

ERMANNO TEDESCHI · Via Parma 52, 10152, Torino · Copyright © 2017. All rights reserved