LA STORIA DI UNA PASSIONE

Dopo la mia esperienza come gallerista in Italia ed
all’estero con gallerie a Torino , Milano, Roma e Tel-Aviv,
ho deciso di continuare la mia attività
nel mondo dell’arte con modi e strumenti diversi.

Il mio obiettivo è sempre stato quello di divulgare l’arte in
contesti pubblici e privati, ideando e realizzando
progetti atti a promuovere l’incontro fra artisti,
collezionisti e pubblico, lavorando sulla Memoria nel
presente per costruire il futuro sia con gli artisti che con i giovani.

Questo  percorso risponde all’esigenza di rimanere in sintonia
con le mutate sensibilità del mondo dell’arte dotandomi
di strumenti più’ snelli e flessibili, come i social e gli spazi virtuali,
per continuare a mettermi a servizio dell’arte e della società
e valorizzando così un’esperienza più’ che decennale
in cui all’aspetto culturale ho sempre affiancato,
in modo concreto, quello commerciale.

ACRIBIA

Associazione Culturale

Acribia”, in greco akribeia, sta per accuratezza che si può intendere come scrupolosità, nella ricerca, nella critica o all’interno di un’argomentazione.

Più che una parola, Acribia è un atteggiamento mentale, il quale mira a capire la realtà che ci circonda attraverso l’osservazione e la documentazione critica. Lo stesso principio che l’Associazione Culturale Acribia usa per ideare e realizzare progetti artistici e culturali tesi alla costruzione del futuro.

I racconti di Matilde

di Ermanno Tedeschi

“Il racconto di Matilde, sentimentalmente prezioso, non è fine a se stesso, ma rivolto in particolare alle giovani generazioni. La Memoria ha infatti l’arduo ruolo di abbattere il muro dell’indifferenza”.

Ermanno Tedeschi

Matilde, una piccola bambola compagna della madre dell’autore, diventa in questo libro la testimone muta della storia di una famiglia ebrea e dei suo viaggi per mezzo mondo a seguito dell’emanazione delle leggi razziali italiane del 1938.

ARCHIVIO

ERMANNO TEDESCHI · Via Parma 52, 10152, Torino · Copyright © 2019. All rights reserved. Privacy